Sei il benvenuto, in questo blog troverai numerosi documentari che hanno come unico scopo la ricerca della verità. Ti invito a consultarli liberamente ed a commentarli: buona visione.
Attenzione: tutti i documenti proposti sul blog sono sempre attivi, se alcuni di essi risultassero invece non attivi, non funzionanti o del tutto invisibili potrebbe essere necessario cambiare i DNS, se non sai come fare clicca qui sotto.

Per vedere i documentari con la pubblicità basta cliccare su "Close ad and continue as Free User" e poi su "Start the video" chiudendo i pop-up che si apriranno. Sono certo che capirete che questo mi permette di mantenere i video on-line gratuitamente. Consiglio l'uso del componente aggiuntivo Adblock Plus o similare che vi permetterà di togliere automaticamente tutta la pubblicità. I documentari sono tutti disponibili per il download gratuito, basta cliccare sul pulsante.

domenica 21 giugno 2015

La Silenziosa Rivoluzione Della Verità (The Silent Revolution Of Truth)

Billy Meier, uno dei più grandi contattisti mai esistiti oppure il più grande caso di inganno sul tema degli UFO? Eduard Albert Meier nasce nel 1937 in Svizzera e fin da giovane racconta di essere entrato in contatto con esseri provenienti da altri mondi, i Pleiadiani. Grazie ad uno di essi inizia subito ad apprendere molte cose sul mondo e sui cosiddetti extraterrestri. La sua vita però prende anche una direzione turbolenta, finisce in riformatorio ed in seguito, per sfuggire ad altre accuse, si arruola nella Legione Straniera ma anche la permanenza in quel corpo militare è temporanea. Capisce che la sua strada dovrà essere un'altra e torna a scontare la pena per la quale era fuggito dalla Svizzera. Nel corso della sua vita farà molti lavori e molto diversi tra loro come l'operaio nelle cave o addirittura “lo spettro”, una sorta di spia o agente segreto. Allo stesso modo, anche la sua vita sentimentale è movimentata, si sposa, ha figli ma il rapporto con la moglie sarà sempre conflittuale. Durante tutte queste vicissitudini riesce ad accumulare uno straordinario numero di foto, filmati e addirittura reperti alieni, conosce esseri di altri mondi che si susseguono nel fargli da maestri spirituali grazie ai quali finisce a contatto con capi di stato e personaggi che in seguito avranno un importante ruolo storico come Saddam Hussein, fonda una comunità. Le prove che ha fornito a dimostrazione di quanto detto, esaminate da esperti di vari settori, si sono dimostrate da una parte autentiche e dall'altra oggetto di grandi dibattiti ancora aperti. Questo è Billy Meier in un documentario che porrà anche voi di fronte ad uno dei casi ufologici più controversi di sempre.

venerdì 29 maggio 2015

Citizenfour

Nel dicembre del 2012, una fonte anonima contatta Gleen Greenwald, giornalista di “The guardian”, ma la corrispondenza va in stallo quasi subito perché la fonte ha paura di essere intercettata. Un mese dopo Gleen inizia a ricevere messaggi di posta elettronica criptati: “Mi chiedi perché ho scelto te. Non l’ho fatto io, lo hai fatto tu.” Così hanno inizio le sconcertanti rivelazioni di Edward Snowden, dipendente della Booz Allen Hamilton, sul modo in cui tutto ciò che ci appartiene, tutta la nostra vita, le nostre passioni, i nostri spostamenti, le nostre abitudini, i nostri affetti siano costantemente spiati, registrati, analizzati ed archiviati in strutture alla “grande fratello orwelliano” chiamate in realtà “Stellarwind” (situato a Bluffdale, Utah, Stati Uniti) o “Tempora” (situato nel Regno Unito). Nonostante tutte le promesse di Barack Obama il mondo non sta solo continuando nella direzione impressa dai suoi predecessori ma questo invisibile sistema di controllo oppressivo sta via via diventando sempre più potente. Un sistema del quale impareremo cosa siano le SSO (operazioni da fonti speciali), l’XKEYSCORE (un sistema per fare ricerche all’interno di tutte le comunicazioni), il PRISM, il GCHQ, l’UDAQ ed il POTUS.

giovedì 30 aprile 2015

Ilaria Alpi L’Ultimo Viaggio

Somalia, 1994, una guerra civile sta dilaniando il paese. Ilaria Alpi, giornalista del TG3, riceve una telefonata e si reca ad un appuntamento assieme all’operatore Miran Hrovatin. Entrambi vengono assassinati in un vero e proprio agguato. In quel periodo la Somalia riceveva “aiuti umanitari” civili e militari in quantità dall’Italia soprattutto in forma di infrastrutture ed opere civili, sempre fallimentari o semplicemente concettualmente sbagliate, che creavano un particolare flusso di denaro verso quel paese: un flusso che si disperdeva in rivoli sempre più nascosti e fuori controllo. C’era poi un secondo flusso di beni verso la Somalia, un fiume di armi che servivano ai signori della guerra per imporre la propria forza sugli altri, pagate concedendo parte dei loro territori allo stoccaggio di rifiuti tossici e radioattivi. E poi un altro flusso di armi ancora, in arrivo dagli Stati Uniti e non destinato alla Somalia ma ad alimentare un’altra guerra civile che infiammava l’Europa. In mezzo a tutto questo Ilaria è un vero reporter che fa tante domande, troppe domande ed è scomodo per tutti: americani, italiani, signori della guerra locali, CIA e Gladio. E proprio Gladio è forse implicata nella sua morte tramite Giuseppe Cammisa, soprannominato “Jupiter”, braccio destro di Francesco Cardella, co-fondatore della comunità siciliana Saman, il cui altro socio fondatore, Mauro Rostagno, è stato ucciso forse perché testimone proprio di un traffico internazionale di armi.

giovedì 16 aprile 2015

Ma Che Bip Sappiamo Veramente? ( What The Bleep Do We Know? )

Che cosa è veramente reale? Che cos’è la realtà? Il mondo è davvero qualcosa di solido come sembrano dirci i nostri sensi? Come interagisce il cervello con il mondo esterno? Da quando nasciamo siamo continuamente sottoposti a condizionamenti mentali che creano una struttura, all’interno di noi stessi, una chiave di decodifica. Questa chiave è in grado di modificare la nostra percezione e fa sì che noi ci accorgiamo solo di ciò che rientra nella sua struttura. Ad esempio i nosti visori, gli occhi, mandano continuamente al cervello una miriade di informazioni delle quali solo una parte vengono assimilate in modo “cosciente”: vediamo solo ciò che crediamo sia possibile. Si racconta che quando le navi di Colombo arrivarono nei pressi della costa, gli indiani d’America non riuscivano a vederle perché completamente diverse da ciò che avevano visto prima, lo sciamano si accorse però che l’oceano era increspato e dopo una lunga osservazione riuscì finalmente a vederle, grazie alla fiducia che tutti nutrivano in lui riuscirono a vederle così anche gli altri indiani. Quindi, potremmo essere in qualche modo in grado di influenzare la realtà con il pensiero? E’ possibile influenzare la creazione del proprio futuro?

sabato 4 aprile 2015

Il Mondo Secondo Monsanto

La Monsanto è una multinazionale americana che si propone come “compagnia agricola” in grado di “aiutare gli agricoltori a produrre alimenti più sani riducendo l’impatto ambientale dell’agricoltura”, allo stesso tempo è la produttrice del 90% degli OGM nel mondo. Ha prodotto in passato il famoso “agente arancio”, oli chimici industriali vietati negli anni ‘80 ed i policlorobifenili, prodotti estremamente tossici. Oggi il suo prodotto di punta si chiama Roundup, un erbicida creato per essere utilizzato proprio con le coltivazioni OGM, soprattutto la soia, mai stato seriamente sperimentato e passato indenne da qualunque controllo rigoroso grazie al ministro dell’agricoltura sotto l’amministrazione di Bill Clinton, Dan Glickman, che per sua stessa ammissione non ha potuto fare altro che chiudere entrambi gli occhi. L’amministrazione americana ha prodotto infatti ciò che è diventato un assioma universale: ha considerato gli OGM uguali ai prodotti naturali sulla base del fatto che, anche avendo un DNA modificato, gli OGM hanno pur sempre un DNA e, da sempre, l’uomo consuma sostanze che hanno un DNA, quindi non può essere pericoloso. Tutto qui, questo è il motivo per cui, se ne dubitate e sarete contro gli alimenti geneticamente modificati, sarete considerati soggetti reazionari ed antiprogressisti. Ancora non vi basta? Allora guardatevi questo documentario ed entrate anche voi nel fantastico mondo di Monsanto.