Sei il benvenuto, in questo blog troverai numerosi documentari che hanno come unico scopo la ricerca della verità. Ti invito a consultarli liberamente ed a commentarli: buona visione.
Attenzione: i documentari sono tutti disponibili per il download gratuito, basta cliccare sul pulsante. Se occorresse cambiare i DNS clicca sul pulsante qui sotto per sapere come fare.

venerdì 30 dicembre 2011

LIBRO CONSIGLIATO: Corrado Malanga - Alieni O Demoni La Battaglia Per La Vita Eterna - Terre Sommerse

Il dottor Corrado Malanga è ricercatore e docente di Chimica Organica presso l'Università di Pisa. Ha pubblicato circa 50 lavori su riviste internazionali di chimica ed ha ricoperto incarichi di insegnamento di numerosi corsi fondamentali e complementari nei Corsi di Laurea in Chimica, Chimica Industriale e Scienze Biologiche per i vecchi ed i nuovi Ordinamenti. Si interessa di UFO e alieni da quasi quarant'anni. Ha organizzato la ricerca per il Centro Ufologico Nazionale (CUN) in qualità di responsabile del Comitato Tecnico Scientifico, proseguendo poi il suo lavoro come fondatore del Gruppo Stargate Toscana. Attualmente collabora alla rivista ufologica mensile XTimes ed è stato columnist di altre importanti riviste di settore quali Notiziario Ufo, Ufo Network, Dossier Alieni, Stargate, Stargate Magazine, Area 51 nonchè collaboratore di due opere enciclopediche sugli UFO. Attualmente i suoi interessi sono rivolti alle problematiche legate ai rapimenti alieni (Abduction) che studia mediante tecniche di Ipnosi Regressiva e Programmazione Neuro Linguistica.


«Tutto cominciò tanti anni fa. Mi interessavo di UFO a livello amatoriale, quando decisi di entrare a far parte di un’organizzazione a livello nazionale che studiava l’argomento. Divenni membro del Consiglio Direttivo e lavorai per questa organizzazione per vari decenni. Un giorno mi affidarono l’incarico di seguire un caso di presunto rapimento, da parte di alieni, di un ragazzo di Genova: Valerio. Dopo quattro anni di inchiesta trasformai il mio rapporto in un libro, per volere dello stesso direttivo del Centro per cui lavoravo. Si scatenò l’inferno!
Venni subito minacciato, dall’interno e dall’esterno di quell'organizzazione, e tentarono di mettermi a tacere. Le stesse persone che mi avevano, in un primo tempo, sostenuto nelle indagini, si rivoltarono contro di me e ci volle poco per capire che avevano delle collusioni con alcuni settori governativi, italiani e non. Collusioni di cui io, stupidamente, non mi ero mai reso conto. In realtà me n’ero reso conto a livello inconscio, ma non avevo mai voluto dar retta alla voce della mia Coscienza, la quale diceva chiaramente, giorno dopo giorno, che in quell’organizzazione, come in altre in Italia, la longa manus dei servizi segreti la faceva da padrona. Siccome non mi piace, però, lasciare un lavoro a metà, decisi che era bene continuare le indagini sul fenomeno abduction. L’incarico me lo avevano dato e la macchina era stata messa in moto: quando comincio un lavoro non posso essere fermato, se non per sempre!
Questo trattato è il frutto di molti anni di lavoro, alla ricerca dei testimoni dei fenomeni di rapimento alieno (o abduction), alla ricerca delle migliori tecniche per studiare questa strana casistica, alla ricerca della realtà che si cela dietro le bugie dei mass-media, alla ricerca della verità dietro le stupidaggini dei gruppi di religiosi new-age e dietro le menzogne delle chiese di tutti i tempi.
Questo non è un libro sulle abduction. Libri di questo tipo ne abbiamo a dozzine: descrivono la storia del fenomeno, fanno un elenco pedissequo di avvistamenti, parlano degli insabbiamenti dei governi ed i più coraggiosi introducono alcuni racconti di testimonianze di presunti addotti da alieni.
In questo trattato non c’è nulla di tutto questo, infatti non è diretto ai lettori comuni, a quelli che, non sapendo come prendere sonno, leggono tre pagine per notte di qualsiasi cosa. Per carità, se siete di quelli non leggete queste pagine, perché non dormireste più per mesi. Questo trattato non si rivolge nemmeno ai lettori di libri sugli UFO, i così detti ufofili. Essi non capirebbero una parola di quello che c’è scritto, poiché non possiedono i prerequisiti per comprendere gran che.
Questo trattato non si rivolge nemmeno agli ufologi, la cui principale aspirazione consiste nel collezionare molti libri sull’argomento, da mostrare con orgoglio agli amici quando vengono in visita. Sicuramente non è stato scritto neppure per i religiosi, dei quali mi importa poco e che vedranno, in questo trattato, demolite tutte le loro aspirazioni di potere, come mediatori tra Dio e l’uomo. Non è stato scritto neanche per i militari, i quali, come vedremo nelle conclusioni, sono decisamente tagliati fuori anche dalla più banale comprensione dell’Universo intero.
Questo trattato si rivolge solo ed esclusivamente agli addotti italiani ed, in secondo luogo, a tutti coloro che, armati di buona volontà e di qualche neurone funzionante, pensino che c’è, nell’aria, qualcosa che non va.
Sì, qualcosa nell’aria non va!»
Corrado Malanga.

0 commenti:

Posta un commento